Kids💕 · Lifestyle

Come abbiamo affrontato e superato lo Spavento da Doccia

Ciao ragazze, oggi voglio condividere con voi un momento difficile che abbiamo affrontato, e finalmente completamente superato, con Ginevra fra settembre e ottobre.
Voglio condividerlo perché se non fosse stato per le maestre dell’asilo non so come avremmo fatto.
La premessa è la seguente: Ginevra ha sempre amato l’acqua e il bagno, l’abbiamo sempre messa nella vasca e lavata col doccino e anche al mare l’ho immersa completamente, è andata in piscina quindi l’acqua non le ha mai fatto paura.
In concomitanza con l’inizio dell’asilo nido, però, Ginevra una mattina ha ben pensato di aprire il miscelatore della doccia e bagnarsi completamente da vestita. Da lì è iniziato tutto. L’abbiamo capito dopo però che è stata quella la causa! Dico dopo perché al mare è caduta in piscina, è stata sotto la doccia con acqua fredda e non ha mai avuto problemi quindi all’inizio non abbiamo pensato allo spavento.
Di punto in bianco Baby G non voleva più entrare in vasca, non voleva nemmeno entrare senza acqua nella vasca, piangeva quando le dicevo di andare a fare il bagnetto fino a quando, una sera, ha avuto una crisi di 1 ora con singhiozzi e pianto disperato e inconsolabile. Da lì ho cominciato davvero a preoccuparmi. Ho chiesto consiglio alla pediatra che mi ha detto di non farle la doccia ma a settembre, col caldo e con l’asilo era impossibile quindi ho provato ad usare le bombe da vasca LUSH che sembravano aiutarla almeno all’inzio perché vedeva l’acqua colorata, poi ho rimesso il seggiolino che usava da piccola ma anche quello non ha funzionato così, alla fine, mi sono rivolta alle maestre dell’asilo .ANGELI!

Le maestre mi hanno consigliato di comprare degli animali e una bambola,e di cominciare a dire a BabyG di aiutarmi a lavare i suoi animali e la bambola. Ho iniziato dal bidet, che però non le ha mai creato problemi, il problema vero era la vasca da bagno.
La prima sera non ha voluto entrare in vasca ma ha bagnato gli animali nel bidet; la sera dopo ho cominciato a mettere gli animali sul bordo della vasca piena d’acqua e le ho chiesto se voleva lavarli insieme a me. Ha detto sì così sono entrata nella vasca e ho lavato gli animali per lei ma lei non è voluta entrare, la terza sera stessa storia e via così per alcuni giorni. Poi con l’aiuto del papà, ha deciso che era pronta per lavare i suoi animali entrando in vasca. Il problema della vasca si stava risolvendo, la paura del bagno stava passando ma non potevamo lavarle i capelli finché abbiamo messo un animale in alto sul muro che separa doccia e lavandino e obbligandola a guardare in alto per vedere il suo Hyppo siamo riusciti a ricreare la sua routine bagnetto e a lavarla completamente.

Questo per dire che il processo non è stato breve, a volte per convincerla ci abbiamo messo anche più di 30/40 minuti e non si è risolto in una settimana, ma senza l’aiuto delle maestre e senza i loro trucchetti, il consiglio di rispettare i suoi tempi completamente mantenendo tanta pazienza non so se l’avremmo superata così serenamente.

Spero che la nostra esperienza possa esservi utile e il consiglio che mi sento di dare a tutti è chiedere e confrontarsi, con le altre mamme in primis ma con chi ne sa di più di bambini soprattutto! Baci Baci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...